waiting
for the Prof...   


Didattica


Questa pagina era dedicata agli studenti di ingegneria a cui ho insegnato l'elettromagnetismo nel periodo 1992-2003. In essa vi si trovano (scartando solo i meno significativi) quasi tutti i temi scritti che ho dato in questo decennio. Per completezza ho aggiunto alla fine anche un complemento matematico (differential operators) e la versione ampliata di un esercizio di cinematica che nella lista dei temi d'esame è presente solo nella sua forma più semplice.

Per quanto riguarda il programma, questo è visializzabile in due versioni: in formato *.pdf e in formato *.html . Nel secondo caso si possono aprire una serie di finestre che contengono domande specifiche sull'argomento elencato a fianco.

Per quanto riguarda invece gli esercizi, questi si suddividono in cinque capitoli, seguendo la filosofia del mio eserciziario

A.M. Marvin:
Esercizi svolti di Elettromagnetismo,
Ottica, Relatività
;
ed. Goliardiche, 1998.

Clickando su uno di questi si trova la lista degli esercizi del capitolo in questione. Per completezza ho riportato sia quelli già noti che si trovano nell'eserciziario, sia dei nuovi che sono successivi alla pubblicazione di questo.
Nella lista, i primi sono contrassegnati con un circolo; i secondi, e sono quelli che forse maggiormente interessano, sono invece contrassegnati con un disco rosso.
Del primo gruppo non ne ho ricopiato tutti, ma solo i più ` abbordabili ' rimandando per gli altri all'eserciziario.
I capitoli che potevano forse interessare gli studenti erano i primi quattro, cioè con Relatività e complementi esclusa. Il taglio drastico che ha subito l'insegnamento universitario (riforma Moratti [ 1 , 2 ]), ha reso però obsoleti anche questi. Comunque sia, conservo questa pagina per mere ragioni storiche e sperando, forse inconsciamente, in una contro-riforma.

Tutti gli esercizi nei primi quattro capitoli si limitano al solo testo e non includono lo svolgimento del tema salvo due eccezioni: l' Es. 1 e l' Es. 16 , ossia

[Il secondo, così come era scritto, conteneva un errore nel calcolo dell'energia magnetica e a cui si prega di portare le dovute correzioni.
Nel primo, per quanto corretto, ho preferito ritoccare le domande chiedendo il lavoro fatto dal sistema piuttosto che parlare di lavoro fatto dall'esterno sul sistema. In più, il riferimento al condensatore piano a d.d.p. V costante chiarisce cosa si intende per sistema esterno. Spero con ciò che il nuovo svolgimento sia più chiaro di quello originale dell'eserciziario.]

Le figure vengono inserite quando il testo lo richiede. Del pari ho inserito le risposte solo per gli esercizi meno banali.

Per quanto riguarda la relatività, lo studente troverà invece lo svolgimento del tema per intero qualora questo sia contrassegnato da un disco rosso (quelli con un circolo rimangono quelli dell'eserciziario). Questi si suddividono in relatività ` ristretta ' e ` generale '. La seconda è lasciata agli studenti Super, che formano (come ho la possibilità di verificare) un " insieme non vuoto "; la prima invece consiglio e penso utile a tutti quelli che studiano seriamente.

Clickando sulla voce ` differential operators ', si trova infine una derivazione più elementare (almeno nelle intenzioni di chi scrive), ma ovviamente meno generale, di quella presentata in Appendice A del mio libro

A.M. Marvin:
Elettromagnetismo, Ottica,
Relatività
;
ed. Goliardiche, 1996.



Attenzione !!

Tutti i files sono dei PostScripts
compressi in formato filename.ps.gz
che in UNIX si decomprimono con
` gunzip '.
Con Windows (3.1, 95, NT o OS/2),
i PostScript compressi sono visualizzabili
con ` GSview ' (visore),
dalla cui pagina di babbage
è possibile scaricarlo.


Con questo lavoro spero di aver dato un aiuto a chi vuole studiare e capire l'Elettromagnetismo e in più in generale la Fisica. Sarei felicissimo se oltre a ciò fossi anche riuscito nel mio intento ad invogliare qualcuno a farlo. Contribuendo cioè ad accendere un qualche interesse per una materia che non è un insieme di dati e tabelle, ma ci apre nuovi orizzonti in un mondo che, anche se vecchio, conosciamo ancora poco.
Tutto questo (ne sono pienamente consapevole) ben poco interessa la maggior parte degli ingegneri. Resta mio compito tuttavia dare una formazione di base il più possibilmente corretta.



e-mail: marvin@ts.infn.it
Dipartimento di Fisica Teorica,
Università degli Studi di Trieste (Home Page)

last edit Sept. 2010